NUMERO CENTRALINO
02.3883
CRI Comitato Provinciale di Milano

21 - Gen - 2015

È iniziato un anno e mezzo fa il processo d’incubazione che ha dato alla luce il progetto “Task Force Ludopatie” contro il Gioco d’Azzardo Patologico (GAP). Nato dallo studio del territorio, dai contatti con le Associazioni di settore e dal supporto di personale qualificato, il progetto ha l’obiettivo di aiutare chi si trova ad affrontare una situazione di dipendenza da gioco d’azzardo, ormai riconosciuta come disturbo compulsivo complesso. Il fenomeno coinvolge circa tre milioni di persone tra la popolazione italiana, senza distinzione di fasce d’età, ceto sociale e professione. Incrementato dalle innumerevoli pubblicità sui media, il GAP attrae tanto i giovani quanto gli anziani, con prospettive di vita agiata e serena a portata di click, sia dal tasto del computer sia […]

10 - Gen - 2015

È il 1° gennaio 2015… è la notte di Capodanno e sono le 4.00 del mattino. La temperatura è davvero rigida: ci sono –5 gradi e senti che il freddo, piano piano, penetra nelle ossa e con tanti piccoli aghi ti punge il viso. Dopo un pomeriggio e una notte di “allerta”, l’emergenza è scattata: da Gallipoli stanno arrivando centinaia e centinaia di profughi, suddivisi in diversi pullman. La neve, che in questi ultimi giorni ha coperto il centro-sud nel nostro Paese, non agevola questo viaggio che si rivela, per loro, estenuante. Nei giorni scorsi 800 migranti, per la maggior parte siriani e pakistani, si sono imbarcati sulla nave Blu Sky in Turchia, con meta il porto croato di Reijeka, ma sono stati poi lasciati andare […]

4 - Gen - 2015

Arrivano. Il volontario all'esterno apre la porta vetrata e i primi entrano nel corridoio. Welcome Sono giovani, con giacconi scuri e cappelli di lana; seguono il cordone umano dei volontari lungo il corridoio fino a due camerate predisposte con le panche. I primi non sembrano molto affaticati, forse durante il viaggio da Gallipoli son riusciti almeno un po' a riposare. Welcome, welcome Entrano in fila indiana, in silenzio. Sono tranquilli e con l'abbigliamento in ordine; su diversi giacconi sono evidenti i segni della salsedine; una piccola minoranza ha una borsa o un trolley, gli altri solo quello che indossano. Welcome, welcome, benvenuto, ciao Qualcuno sorride, tutti ricambiano il saluto. Happy New Year Fa un certo effetto sentirselo dire alle cinque […]