NUMERO CENTRALINO
02.3883
CRI Comitato Provinciale di Milano

Pubblicato il 29 - Ott - 2015

RichiedentiAsilo_Bresso2015_Giannetti_014Il Comitato Provinciale di Milano partecipa all’evento TechFugees Italy, organizzato dall’incubatore d’impresa H-Farm Ventures, che si terrà a Roncade (Tv) il 5 e 6 novembre prossimi.

 

TechFugees Italy è l’edizione italiana della medesima iniziativa, che ha avuto luogo a Londra nell’ottobre scorso con lo scopo di riunire le migliori risorse della community tecnologica europea e sviluppare soluzioni utili e innovative a favore dei migranti e richiedenti asilo, su richiesta di operatori del settore no profit attivi nel fronteggiare i problemi legati all’intensificarsi dei flussi migratori.

 

Momento di ritrovo per programmatori, designer, startupper e operatori umanitari, TechFugees Italy inizierà la sera del 5 novembre con un hackathon, maratona di sviluppo di idee nel corso della quale i partecipanti, stimolati dai rappresentanti di tre organizzazioni quotidianamente “sul campo” (Croce Rossa Italiana-Comitato Provinciale di Milano, Save the Children e Intersos), cercheranno di sviluppare idee innovative, di aiuto effettivo per i migranti e richiedenti asilo o per coloro che operano in loro favore. Il giorno successivo, 6 novembre, sarà invece dedicato a panel di approfondimento su tematiche sociali legate all’emergenza migranti, con una conferenza in cui porteranno la propria testimonianza le associazioni umanitarie coinvolte nel progetto. 

 

La Croce Rossa di Milano parteciperà alla prima fase, sottoponendo alla platea di startupper un’esigenza specifica, nata dal contatto quotidiano con gli ospiti dei suoi centri di accoglienza, e chiedendo di sviluppare una possibile soluzione. Ma sarà presente anche alla seconda, la conferenza del 6 novembre, portando la sua testimonianza nella gestione dell’emergenza dei migranti e richiedenti asilo. Sull’argomento si confronteranno startup locali e internazionali, come What3Words, e ospiti autorevoli, primo fra tutti il senatore Luigi Manconi, Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani.

                                               

"Abbiamo deciso di replicare in Italia l'iniziativa TechFugees londinese, perché sicuri possa essere un evento di grande impatto. Da una parte perché esistono organizzazioni che sul campo ogni giorno si impegnano per la protezione e la salvaguardia dei migranti, e dall'altra perché abbiamo tanti talenti nel mondo delle startup e della tecnologia che possono favorire soluzioni pratiche”, dichiara Benedetta Arese Lucini, organizzatrice di TechFugees Italy. “La sensibilizzazione al tema e l'opportunità di far collaborare questi due mondi tramite hackaton e worskshop è un'ottima occasione per illustrare ancora una volta come la tecnologia e la mobilitazione dal basso possono spesso creare soluzioni che arrivano lontano”.

 

La partecipazione all’evento è gratuita.
Per registrarsi: www.eventbrite.it

 

Programma e aggiornamenti:
www.h-farmventures.com/techfugees-italy
www.facebook.com/events