NUMERO CENTRALINO
02.3883
CRI Comitato Provinciale di Milano

Pubblicato il 2 - Ott - 2013

Il Comitato Locale di Sesto San Giovanni (Mi), attivissimo nel progetto “La Cri per i clochards”, ha organizzato il primo “Censimento dei Senza Dimora”. Fissato per il 3 ottobre (ma rimandato al 10 in caso di maltempo), il censimento si è reso necessario in seguito all’osservazione di alcuni cambiamenti del quadro generale in atto da qualche tempo nell’area milanese. Si assiste, infatti, a una sensibile “migrazione” di senza tetto dal centro città verso i Comuni dell’hinterland, specie se collegati dalla metropolitana.
Foto homeNelle aree extraurbane l’incremento del numero dei senza fissa dimora è ormai piuttosto evidente. Per questo il Comitato di Sesto San Giovanni ha deciso di mettere in atto una mappatura del fenomeno, che possa delinearne l’entità, le caratteristiche e le ragioni, tra cui inevitabilmente la crisi. Il monitoraggio si avvale della collaborazione di Carabinieri, Guardia di Finanza, Comune, Polizia di Stato, Vigili del fuoco e Vigili Urbani, in grado di segnalare i casi già noti presenti nel territorio. Inoltre, per coprire in modo capillare l’intera area cittadina, il Comitato locale di Sesto si avvale del supporto delle Unità di Strada Cri di alcuni comuni limitrofi. Dalle 20.30 del 3 ottobre, si attiveranno otto equipaggi, in collegamento radio con la sala operativa e composti da autista, copilota e da due osservatori che ordineranno il fermo del mezzo in caso di avvistamenti.
Le informazioni raccolte durante il pattugliamento, trattate con la dovuta cautela e riservatezza, saranno poi esaminate e sistematizzate: un primo passo, indispensabile, per individuare i percorsi possibili e gli interventi volti a ridurre il fenomeno o quantomeno ad alleviare le sofferenze dei più vulnerabili.               (Gabriella Gerosa)