Progetto Employability for Refugees

Il progetto Employability for Refugees intende fornire alle persone rifugiate maggiori conoscenze sul contesto socio-economico locale e competenze professionali specifiche, favorendo in questo modo un miglior accesso al mondo lavorativo e ai servizi sociali.

Il progetto, realizzato grazie al contributo di un finanziamento privato, e della durata di 18 mesi (1 luglio 2019 – 31 dicembre 2020), contribuisce alla realizzazione dell’Agenda europea sulla migrazione, sostenendo il processo di inclusione e quindi l'accesso al mercato del lavoro. I partecipanti sono cittadini stranieri che hanno ottenuto l'asilo politico o altre forme di protezione internazionale, e che hanno già un buon livello di italiano.

Entro il termine del progetto almeno 200 persone, individuate grazie alla collaborazione con i gestori di progetti CAS, SPRAR e altre realtà che operano per e con i rifugiati, avranno a accesso ai percorsi interni di empowerment e alla successiva formazione professionalizzante.


Il percorso formativo e lavorativo

Dopo un colloquio iniziale volto a individuare la rispondenza ai requisiti richiesti per partecipare ai percorsi previsti dal progetto, i partecipanti frequentano percorso interno di empowerment per potenziare le proprie competenze comunicative, relazionali e organizzative. Gli incontri sono realizzati attraverso una metodologia partecipata, con tecniche di teatro sociale, giochi di ruoli e simulazioni. Il percorso prevede 6 sessioni, ognuna rivolta a piccoli gruppi di persone.

Al termine del percorso interno, ad almeno 100 persone verrà offerto un percorso di formazione professionalizzante presso centri accreditati sul territorio, della durata minima di 200 ore.

Infine i partecipanti verranno supportati attivamente nella stesura del curriculum e nella ricerca di un contratto di tirocinio o di lavoro.

 

Requisiti

> Livello di italiano minimo A2

> Aver ottenuto l’asilo politico o altre forme di protezione (sussidiaria, umanitaria, casi speciali)

> Essere residenti o domiciliati nell’area metropolitana di Milano

 

I percorsi di formazione

Sono aperte le iscrizioni al percorso del progetto ESIR, che prevede un percorso iniziale per il rafforzamento dlele competenze trasversali, un corso esterno professionale e a seguire un periodo di titocinio.

 

Percorso formativo di empowerment
Erogato da: Croce Rossa Milano
                               freccia rossa Tavola disegno 1   

Corso di ristorazione e panettiere (Gennaio 2020)
200 ore  |  Enti erogatori: Centro Fleming / Umanitaria

Corso di meccanica riparazione automobili (Gennaio 2020)
180 ore  |  Enti erogatori: CFP Unione Artigiani / CPIA

Corso di pulizie industriali (Gennaio 2020)
135 ore  |  Enti erogatori: Centro Fleming / Staff aziendale

                               freccia rossa Tavola disegno 1   

Tirocinio o esperienza lavorativa 
Supporto della CRI Milano nella ricerca per un numero limitato di partecipanti

 

Iscrizione

Sei un cittadino straniero che vuole partecipare a uno di questi corsi? Conosci una persona che potrebbe frequentare il corso?

Chiama il numero 335 771 6993  o scrivici tramite il form sottostante per ricevere informazioni

Please let us know your name.
Invalid Input
Please let us know your email address.
Please write a subject for your message.
Valore non valido
Please let us know your message.
Ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 196/03 si comunica che i trattamenti connessi al servizio di posta elettronica hanno luogo presso la sede della Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano e sono curati solo da personale degli Uffici incaricati del trattamento. Nessun dato viene comunicato, se non per eseguire il servizio o la prestazione richiesta, o diffuso. L'invio facoltativo, esplicito e volontario dei dati personali tramite posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. L'utente è libero di fornire i dati personali richiesti nei moduli ed il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto. I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati e sono inseriti in un database informatizzato. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti. I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di far valere i diritti di cui all'art. 7 del d.lgs. n. 196/2003. Le richieste vanno rivolte all'indirizzo milano@cri.it Al seguente indirizzo del nostro sito privacy policy, è fornita in dettaglio, l'informativa completa per i servizi del sito www.crimilano.it/informativa-privacy-iubenda.html
Valore non valido