Via Marcello Pucci 7, Milano 02. 3883 milano@cri.it

Notizie

Leggi le ultime news e gli aggiornamenti riguardanti la CRI Milano

Notizie

Leggi le ultime news e gli aggiornamenti riguardanti la CRI Milano

Mercoledì, 03 Febbraio 2021 15:38

Un anno di impegno: il 2020 di CRI Milano

 

In questo report vengono illustrate schematicamente le principali attività sanitarie e di assistenza alla popolazione messe in atto dalla Croce Rossa di Milano nel 2020 e, in particolare, nel periodo marzo-dicembre, ovvero dal momento in cui è iniziata l’emergenza socio-sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19.

 

La Croce Rossa di Milano ringrazia tutti coloro che hanno permesso di raggiungere risultati così importanti per la nostra comunità: i volontari, gli operatori, i volontari temporanei (attivati e formati per far fronte all’emergenza), il Corpo delle Infermiere Volontarie, il Corpo Militare Volontario; le persone e le aziende e fondazioni che ci hanno sostenuto in questi mesi così difficili; le organizzazioni e le associazioni che ci affiancano nel nostro lavoro; le istituzioni e gli enti locali, Comune di Milano in primis, con cui abbiamo collaborato a sostegno dei cittadini milanesi.

Un pensiero alle volontarie e ai volontari che in questo anno terribile sono mancati e a cui ogni giorno dedichiamo il nostro impegno in prima linea

Indice del report:

- Sala Operativa Locale (SOL) | Numeri e attività
- Operazioni sanitarie | Numeri e attività
- Operazioni di assistenza alla popolazione e attività sociali | Numeri e attività

 

 SALA OPERATIVA LOCALE - SOL 

 


- 5.945 Richieste di aiuto per pacchi viveri
- 805 Richieste di consegna farmaci
- 586 Richieste di consegna spesa a domicilio
- 176 Richieste di consegna in ospedale di kit igienici o altri servizi     


La Sala Operativa Locale (SOL), attivata per rispondere all’emergenza, ha il compito di ricevere le richieste di aiuto dei cittadini e valutare i bisogni del territorio. Coordina le attività di risposta all’emergenza sanitaria e di assistenza alla popolazione, individuando le azioni necessarie da mettere in campo per rendere più efficienti tale risposta e predisponendo il piano generale di intervento dell’associazione.

L'organizzazione interna della Sala Operativa Locale prevede l’attivazione di diverse funzioni come operazioni, logistica, amministrazione, comunicazione e pianificazione. La SOL si avvale di personale qualificato, sia dipendente che volontario, indispensabile per organizzare servizi e attività volte al superamento delle diverse vulnerabilità.

 OPERAZIONI SANITARIE 

 


- 1.660 Soccorsi sanitari in emergenza
- 1.002 Trasporti sanitari in sicurezza
- 2.167 Prestazioni ambulatoriali
- 2.081 Cittadini formati sul primo soccorso
- 38 Assistenze sanitarie durante le partite a San Siro     
- 1.050 Ore di presidio socio-sanitario a Rogoredo
- 14 Scuole supportate per Maturità 2020


Il soccorso in emergenza è stato, durante tutti i mesi del 2020, un’attività centrale e di fondamentale importanza. Per rispondere all’epidemia di Covid-19, la Croce Rossa di Milano, oltre alle ambulanze ordinarie e supplementari, ha messo a disposizione dell'Azienda Regionale Emergenza-Urgenza un'ambulanza aggiuntiva H12, che ha effettuato 938 soccorsi. I soccorsi sanitari ordinari sono stati invece 722.

Si sono intensificati notevolmente anche i trasporti sanitari non in emergenza, espletati sia con ambulanze che con vetture adibite al trasporto di persone con esigenze speciali. Tali servizi sono richiesti per trasportare persone da e verso ospedali e cliniche, trasferirle in strutture di accoglienza o portarle in strutture sanitarie per visite specialistiche (spesso, ad esempio, per effettuare tamponi). In totale sono stati 1.002 i trasporti effettuati in sicurezza, molti dei quali anche di pazienti Covid-positivi e richiesti dal Centro Operativo Comunale di Milano.

Nel centro per pazienti Covid-positivi asintomatici istituito presso le strutture dell’Aeronautica Militare di Linate, e gestito dalla Croce Rossa di Milano a partire da settembre, sono stati ospitati 315 persone per una degenza media di tre settimane.

Con la ripresa del campionato di calcio, sospeso per la pandemia nei primi mesi dell’anno, la Croce Rossa di Milano è tornata a effettuare il servizio di assistenza sanitaria presso lo stadio Meazza (San Siro), dove, sotto il coordinamento dell’Ospedale San Raffaele, e in collaborazione con altre organizzazioni di volontariato, garantisce il rispetto delle norme di prevenzione e contenimento, nonché l’assistenza sanitaria sia ai giocatori in campo che agli addetti ai lavori. Nonostante alcuni incontri si siano tenuti a porte chiuse o con ridotta presenza di pubblico, nel corso delle 38 partite a cui è stata fornita assistenza sanitaria, sono stati effettuati alcuni interventi sanitari, che in qualche caso hanno comportato l’ospedalizzazione. In totale, sono stati impiegati 945 volontari che hanno prestato oltre 6.000 ore di volontariato.

L’ambulatorio medico-infermieristico di via Pucci, aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12, ha continuato la sua attività anche nei mesi più acuti dell’emergenza, erogando nel 2020 un totale di 2.167 prestazioni sanitarie.

Molte organizzazioni e aziende hanno richiesto alla Croce Rossa presidi sanitari specifici per la sicurezza del proprio personale. Tra queste vi sono, ad esempio, Vodafone e la società di produzione Endemol, che ha scelto la Croce Rossa di Milano per garantire il controllo della temperatura corporea al personale impiegato sui set televisivi. Nel corso dell’anno è stato garantito un supporto sanitario anche per il rifugio Caritas di via Sammartini e per le docce pubbliche di via Baggio. Operatori e volontari CRI hanno inoltre supportato la PolFer nelle operazioni di rilevazione della temperatura dei passeggeri, per un totale di 462 ore di servizio tra marzo e maggio.

A livello nazionale, la Croce Rossa ha fornito supporto al Ministero dell’Istruzione per il rispetto delle norme di prevenzione durante gli esami di maturità. A Milano, la CRI è stata presente in 14 scuole, dove sono stati impiegati 131 volontari, di cui 60 volontari temporanei, che durante i giorni della maturità hanno aiutato studenti e professori a rispettare le corrette procedure sanitarie. 

A partire da giugno, sono inoltre ripresi gradualmente i corsi di formazione alla popolazione e alle aziende sui temi del primo soccorso, alcuni svolti anche in modalità online. Nel corso dell’anno sono stati organizzati 154 corsi, di cui 10 con didattica a distanza. Nel complesso sono stati formati al primo soccorso oltre 2.081 cittadini

Il servizio di soccorso socio-sanitario a persone tossicodipendenti presso il boschetto di Rogoredo, in rete con l’ATS Città Metropolitana di Milano e con diverse associazioni e cooperative sociali attive nell’area delle dipendenze, è continuato per tutto il 2020, per un totale di 175 giorni di presidio e 1.050 ore di presenza in loco.

La Croce Rossa di Milano ha infine partecipato all'indagine nazionale sulla sieroprevalenza dell'infezione da virus SARS-CoV-2 svolta da maggio a luglio. Sono stati 96 i prelievi domiciliari forniti dai volontari di Milano a persone fragili e a pazienti in quarantena che non potevano recarsi ai punti prelievo.

 

 OPERAZIONI DI ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE E ATTIVITÀ SOCIALI 

 


- 3.254 Famiglie raggiunte da aiuti alimentari diretti
- 5.682 Pacchi viveri consegnati
- 380 Consegne di derrate alimentari per il programma AGEA
- 700 Ton. di derrate movimentate per il Dispositivo Aiuto Alimentare
- 705 Farmaci consegnati a domicilio
- 189 Spese consegnate
- 144 Tonnellate di cibo raccolte nei supermercati e da aziende partner
- 171 Uscite Unità di Strada per l'assistenza alle persone senza dimora
- 122 Uscite Unità di Strada specialistiche medica, educativa e psicologica     
- 47 Incontri di gruppo per contrasto a Gioco Azzardo Patologico


L'emergenza economica e sociale, innestatasi a seguito della pandemia e delle misure necessarie al suo contenimento, ha colpito la città di Milano e in particolare le fasce più vulnerabili della popolazione.

Grazie agli operatori e ai volontari attivi presso il Polo Logistico CRI di Segrate, la Croce Rossa di Milano ha garantito la movimentazione (carico/distribuzione) di oltre 2.724 tonnellate di generi alimentari e beni di prima necessità.

Sono 3.254 le famiglie a cui sono stati consegnati pacchi viveri nel 2020, a cui si aggiungono 6.637 famiglie assistite tramite il Dispositivo di Aiuto Alimentare attivato dal Comune di Milano, di cui la Croce Rossa di Milano è partner, e 37.309 beneficiari indiretti del programma AGEA che coinvolge circa 50 associazioni nel territorio milanese.

Nel corso dell’anno sono state inoltre avviate collaborazioni per la raccolta di cibo nei punti vendita Esselunga e Coop Lombardia, nonché accordi con aziende solidali che hanno donato cibo per le persone più in difficoltà. In totale sono state raccolte 87 tonnellate di generi alimentari dalle catene alimentari e 57 tonnellate donate direttamente da aziende.

Nei primi mesi dell’emergenza, sono stati inoltre consegnati 705 farmaci a domicilio e 189 spese ad anziani e a persone che non potevano uscire dalla propria abitazione. Sono stati inoltre effettuate 38  consegne di effetti personali a pazienti ricoverati per Covid-19.

Sul fronte del supporto alle persone senza dimora, le Unità di Strada della CRI Milano, anche nei periodi più critici del 2020, hanno continuato la loro azione e potenziato l'attività di assistenza, nonostante i bisogni crescenti e il contesto in continuo mutamento. In tale ambito, la collaborazione con gli altri Comitati CRI della provincia è risultata fondamentale.  La Croce Rossa di Milano ha garantito 171 uscite serali di assistenza e 122 uscite delle Unità di Strada specialistiche (medica, psicologica ed educativa) per il trattamento di casi specifici che richiedono una maggiore attenzione. Il Servizio Segnalazioni Persone Senza Dimora in difficoltà, attivo al numero 02-88447646, ha ricevuto 3.661 chiamate, a cui gli operatori CRI hanno garantito una pronta risposta e l’invio delle Unità di Strada per verificare i casi segnalati.

Nel corso dell’anno, sono continuate le attività dei progetti per l’inserimento socio-lavorativo di persone migranti e rifugiate. Sono stati organizzati e conclusi, in collaborazione con enti di formazione del territorio, 4 corsi professionalizzanti che hanno permesso di formare con successo 43 persone. Successivamente, sono stati attivati 11 tirocini presso aziende partner che hanno permesso a fine anno di raggiungere la cifra di 23 inserimenti lavorativi.

Infine, anche in periodo di emergenza, è rimasto costante l’impegno della CRI Milano per contrastare il Gioco d’Azzardo Patologico, con l’organizzazione di 33 incontri online e in 14 in presenza, tra operatori CRI e beneficiari.

Fai la tua parte!

La nostra missione è portare aiuto e assistenza ovunque ce ne sia bisogno. Dai un sostegno concreto alle nostre attività e cambia la vita di una persona. 

Senza dimora

Porta assistenza a una persona senza dimora in strada

Soccorso

Supporta i soccorritori sulle ambulanze

Sociale

Consegna un pacco viveri a una famiglia in difficoltà

Emergenze

Porta soccorso in caso di calamità e disastri