Via Marcello Pucci 7, Milano 02. 3883 milano@cri.it

Chi siamo

La Croce Rossa di Milano, associazione riconosciuta di diritto privato e interesse pubblico posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. La missione della Croce Rossa di Milano è di prevenire e alleviare la sofferenza umana, proteggere la vita e la salute e garantire il rispetto dell’essere umano.

0
Anni di storia
0
Soci volontari
0
Sedi operative
0
Municipi presidiati
chisiamo.jpg

La nostra
missione

Prevenire e alleviare la sofferenza umana

_mg_4835-q.jpg

I nostri principi, la
nostra ispirazione

I 7 principi che guidano il nostro operare

_mg_0679.jpg

Struttura e
strategia

La struttura, la strategia e le persone di CRI Milano

trasparenza_quadrotto.jpg

Oltre 150 anni
di impegno

Dal 1864, ogni giorno in prima linea

_mg_0379.jpg

L'impegno per
la trasparenza

Come utilizziamo e fondi raccolti

20191126105732240_0053Q.jpg

L'archivio storico
di CRI Milano

L'importanza della memoria per immaginare il futuro


I nostri sette principi:UmanitàImparzialitàNeutralitàIndipendenzaVolontarietàUnitàUniversalità


Il Codice etico della Croce Rossa Italiana

Il Codice Etico della Croce Rossa Italiana si prefigge di uniformare i comportamenti dei soci e del personale dipendente all’applicazione dei Principi Fondamentali e dei Valori del Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nel rispetto dell’articolo 3 della Costituzione.

Leggi tutto

Il Codice Etico della Croce Rossa Italiana è finalizzato alla realizzazione di un sistema di azione teso a garantire procedure e comportamenti volti a prevenire attività illegittime o illecite, a migliorare l’efficienza, l’efficacia, la trasparenza dell’azione amministrativa e la qualità della regolazione, a soddisfare i bisogni della collettività, informando la stessa dei comportamenti che può attendersi da chiunque opera per conto della Croce Rossa Italiana.

Gli ideali del Movimento si manifestano in tutto il mondo, non solo negli effetti tangibili del lavoro in innumerevoli città, villaggi e quartieri, ma anche in maniera da influenzare le mentalità e il cuore delle persone. La Croce Rossa è percepita, in larga misura, come un “bene pubblico”: a disposizione di tutti, in tutto il mondo, per prevenire e ridurre la sofferenza umana.

Tutto ciò che viene detto e fatto s’ispira ai Principi Fondamentali di Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità. Questi Principi sono basati su valori comuni, legati alle persone, all’integrità, al partenariato, alla diversità, alla leadership e all’innovazione, che guidano il modo di lavorare della Croce Rossa. Universalmente riconosciuti, oggetto di fiducia e tutela la giuridica, gli emblemi della Croce Rossa, della Mezzaluna Rossa e del Cristallo Rosso sono i simboli della presenza del Movimento. Un network rispettato, composto di decine di milioni tra volontari e membri, porta avanti un lavoro quotidiano.

I soci e i dipendenti della Croce Rossa Italiana promuovono la dignità delle persone in ogni luogo, e agiscono in accordo con i Principi Fondamentali e con il Codice etico, che rappresenta un codice di comportamento cui hanno l’obbligo di attenersi e conformarsi coloro che, a qualsiasi titolo, fanno parte della Croce Rossa Italiana e operano in essa (soci, presidenti, componenti consigli direttivi, commissari, dipendenti, collaboratori e chiunque operi per conto della Croce Rossa Italiana).

Qualsiasi azione non può prescindere dal rispondere positivamente alle seguenti domande:

1. è quest’azione in accordo con i Principi Fondamentali e con il Codice Etico?
2. è quest’azione conforme alle politiche, procedure e linee guida?
3. è quest’azione lecita secondo le leggi del paese in cui sono?
4. quest’azione mette in luce positivamente, o almeno non negativamente, la Croce Rossa Italiana e me?
5. esiste un’azione alternativa per cui io possa rispondere “sì” per ognuna di queste domande?

I principi di riferimento del Codice Etico, oltre che i Principi Fondamentali, sono onestà e correttezza, legalità, imparzialità e parità di trattamento, trasparenza e completa informazione, proporzionalità, assenza di abuso di potere, corretto utilizzo dei beni, nonché prevenzione del conflitto di interesse e lotta alla corruzione.

Lo Statuto della Croce Rossa Italiana

La Croce Rossa di Milano, associazione riconosciuta di diritto privato e interesse pubblico, con proprio patrimonio e autonomia giuridica, è posta, insieme a Croce Rossa Italiana, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. È uno dei comitati territoriali della Croce Rossa Italiana e ne rappresenta l’origine.

Leggi tutto

Il 1 gennaio 2014, nell’ambito del processo di riforma della Croce Rossa Italiana previsto dal Decreto legislativo n. 178/2012, nasce ex lege una nuova associazione riconosciuta di diritto privato con proprio patrimonio e autonomia giuridica, iscritta di diritto nei registri delle associazioni di promozione sociale, con denominazione “Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Milano”, compiti di coordinamento dei Comitati della Croce Rossa Italiana presenti sul territorio della Provincia di Milano e compiti operativi su tutti i territori di tale Provincia in cui non erano presenti Comitati CRI. Tale Comitato è subentrato nelle funzioni dei già Comitato Provinciale di Milano (pubblico) e Comitato Locale di Milano (pubblico), strutture decentrate della Croce Rossa Italiana.

Successivamente, il 1 marzo 2016, a seguito della nascita della nuova Associazione della Croce Rossa Italiana, associazione riconosciuta di diritto privato, e all’adozione del relativo statuto, la Croce Rossa di Milano ha visto modificato il proprio compito, non più di coordinamento e operativo ma unicamente operativo sul territorio ad esso assegnato e conseguentemente adottato un nuovo statuto, con contestuale modifica della denominazione in “Croce Rossa Italiana - Comitato di Milano”.

Il 3 agosto 2017, con l’entrata in vigore del nuovo Codice del Terzo Settore (Decreto legislativo n. 117 del 3 luglio 2017), la Croce Rossa di Milano è stata riconosciuta come organizzazione di volontariato e, con la completa attuazione del Codice del Terzo Settore, sarà di diritto iscritta nella sezione organizzazioni di volontariato del Registro Unico Nazionale del Terzo settore.

I territori di competenza

L’ambito territoriale della Croce Rossa di Milano comprende 39 Comuni: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Boffalora Sopra Ticino, Bubbiano, Calvignasco, Cassina De' Pecchi, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cuggiono, Gudo Visconti, Magenta, Magnago, Marcallo con Casone, Mesero, Milano, Morimondo, Motta Visconti, Nosate, Ossona, Ozzero, Pero, Pioltello, Pregnana Milanese, Rho, Robecchetto con Induno, Robecco Sul Naviglio, Rosate, San Colombano Al Lambro, Santo Stefano Ticino, Sedriano, Segrate, Solaro, Turbigo, Vanzaghello, Vermezzo con Zelo, Vimodrone, Vittuone.

Fai la tua parte!

La nostra missione è portare aiuto e assistenza ovunque ce ne sia bisogno. Dai un sostegno concreto alle nostre attività e cambia la vita di una persona. 

Senza dimora

Porta assistenza a una persona senza dimora in strada

Soccorso

Supporta i soccorritori sulle ambulanze

Sociale

Consegna un pacco viveri a una famiglia in difficoltà

Emergenze

Porta soccorso in caso di calamità e disastri