Via Marcello Pucci 7, Milano 02. 3883 milano@cri.it
Il comitato di Milano - Organi e Struttura

Croce Rossa Milano
Organizzazione di Volontariato

La Croce Rossa di Milano agisce come articolazione territoriale della CRI ed è parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.

LEGGI LO STATUTO

Croce Rossa Milano: organizzazione di volontariato

"L'ordinamento del Comitato si ispira al principio di democrazia ed elettività delle cariche associative, nonché ai criteri di efficacia, efficienza ed economicità" (Statuto della Croce Rossa di Milano)

La Croce Rossa di Milano è un’associazione di diritto privato senza scopo di lucro riconosciuta come “Organizzazione di Volontariato” (ODV) ai sensi del Codice del Terzo settore.

Il modello organizzativo dell’Associazione è basato sulla distinzione tra funzioni di governance (di competenza del Consiglio Direttivo) e di management (di competenza della struttura di gestione, che include lo staff, i responsabili/delegati d’area e i referenti di attività, cui è affidata la supervisione e conduzione operativa), ferme restando le competenze dell’Assemblea dei Soci, del Consiglio Direttivo e del Presidente previste dallo statuto.

La struttura organizzativa è quindi composta dal Consiglio Direttivo, dal Presidente (membro del Consiglio Direttivo), dagli organi statutari dell’Associazione, e da quattro Aree organizzative, cui afferiscono risorse di staff e referenti di attività e progetto. Inoltre, allo scopo di supportare il Consiglio Direttivo e la Presidenza nell’implementazione della strategia e nello sviluppo delle relazioni esterne, è prevista la figura del Segretario dell’Associazione.

Leggi tutto

Per effetto del modello organizzativo adottato e delle deleghe conferite, al Consiglio Direttivo sono affidate, oltre alla responsabilità ultima per l’operato delle Aree nei confronti dell’Assemblea dei Soci, le seguenti funzioni:

  • monitoraggio circa il perseguimento delle strategie della Croce Rossa Italiana e dell’Associazione e degli obiettivi prefissati;
  • supervisione delle attività dell’Associazione sotto il profilo strategico e di coerenza con la mission;
  • ascolto e intermediazione di istanze provenienti dal territorio o dalla base associativa in relazione alle strategie della Croce Rossa Italiana e dell’Associazione.

La struttura – cui è affidata, sotto il coordinamento del Consiglio Direttivo, la gestione corrente e ordinaria delle attività della Croce Rossa di Milano approvate dal Consiglio Direttivo – è organizzata nelle seguenti aree organizzative: Operazioni, Emergenza e Soccorsi; Programmi e Sviluppo Associativo; Servizi di Supporto; Comunicazione.


La nostra forza:Volontari e volontarie CRIOperatori e operatrici CRIInfermiere VolontarieVolontari del Corpo Militare


Volontari e operatori CRI

iivv

"Ovunque, per chiunque"


 I volontari e gli operatori della Croce Rossa sono uomini e donne che scelgono di impiegare il proprio tempo e le proprie competenze per migliorare la qualità di vita di altre persone.

Leggi tutto

Possono diventare Volontari CRI tutti i cittadini italiani, i cittadini comunitari e i cittadini non comunitari in regola con i permessi previsti, che abbiano almeno 14 anni. Per diventare Volontario occorre frequentare un apposito corso di formazione, la domanda di iscrizione al corso va presentata online sul gestionale di Croce Rossa Italiana (GAIA). Il corso di formazione è finalizzato all'apprendimento delle responsabilità del Volontario e alla conoscenza delle attività svolte dalla Croce Rossa Italiana in ambito locale, nazionale e internazionale. In seguito si potrà avere accesso agli ulteriori corsi di formazione specialistici previsti dalle aree di attività della Croce Rossa Italiana.

Oltre ai volontari, l’associazione dispone anche di risorse dipendenti che garantiscono la continuità dei servizi e delle convenzioni, nonché l’espletamento delle pratiche burocratiche e amministrative dietro le attività. Lavorare per la Croce Rossa vuol dire scegliere di contribuire con la propria professionalità al raggiungimento di concreti obiettivi umanitari.

Le infermiere Volontarie

stemma iivv

"Ama, conforta, lavora, salva"


Le Infermiere Volontarie vengono impiegate in missioni umanitarie in Italia e all’estero sia in tempo di pace che di guerra, per il portare aiuto e conforto ai feriti in caso di conflitto.

Leggi tutto

Le Infermiere Volontarie di Milano prestano la loro opera negli ospedali militari e civili, così come negli ambulatori di Croce Rossa. Seguono le attività socio-sanitarie del Comitato, sono presenti sulle ambulanze per servizi ordinari e di emergenza e non, e nelle manifestazioni e grandi eventi organizzati sul territorio. Concorrono alla diffusione del Diritto Internazionale Umanitario e alla formazione di soggetti privati e istituzionali. Fanno parte di del personale mobilitabile della Protezione Civile e delle Forze Armate.

Il Corpo Militare Volontario

cmv

"Inter arma caritas"


Per attività in tempo di pace, di emergenza, di conflitto o di crisi internazionale, la Croce Rossa di Milano dispone di un Corpo Militare Volontario, ausiliario delle Forze Armate.

Leggi tutto

È composto da personale in congedo che può essere richiamato in servizio in Italia e all’estero. Il Corpo Militare comprende al suo interno risorse altamente specializzate che operano in numerosi scenari di intervento e sono impegnate in iniziative di addestramento e didattiche, oltre che in attività di supporto e volontariato. Svolgono operazioni di soccorso in emergenza, biocontenimento, assistenza sanitaria all’Esercito in attività o durante cerimonie militari, corsi di formazione e di divulgazione del Diritto Internazionale Umanitario e assistenza sanitaria alle Forze armate e di polizia nei poligoni di tiro e nel disinnesco ordigni EOD.

Nel corso del 2020, le volontarie e i volontari della Croce Rossa di Milano
hanno garantito 86.322 ore di servizio.

RISORSE UMANE CRI MILANO (al 31 dicembre 2020):

42 dipendenti, 29 collaboratori con P.IVA, 13 collaboratori occasionali, 9 lavoratori socialmente utili, 1 apprendista e 927 volontari (di cui 78 volontari del Corpo Militare Volontario e 104 Infermiere Volontarie).

Per fronteggiare la crisi pandemica, nel marzo 2020 sono stati attivati anche dei volontari temporanei. Si tratta di 450 cittadine e cittadini, debitamente formati, che si sono resi disponibili per le attività non specializzate durante le prime fasi (e oltre) dell’emergenza Covid-19. Molti di loro hanno poi deciso di estendere il loro impegno e sono oggi soci volontari della CRI.

La nostra organizzazione

Assemblea dei Soci

L’Assemblea dei Soci è l’organo sovrano costituito da tutti i Soci volontari del Comitato di Milano.

Leggi tutto

L’Assemblea dei Soci è l’organo sovrano costituito da tutti i Soci volontari che elegge il Presidente ed i membri del Consiglio Direttivo. L’Assemblea dei soci: approva le linee generali di sviluppo dell’attività del Comitato, il bilancio di previsione redatto per il raggiungimento di tali obiettivi nonché la relazione annuale delle attività ed il bilancio annuale e nomina il revisore dei conti.

Consiglio direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente, che lo presiede, da un Vice Presidente e da tre Consiglieri. 

Leggi tutto

Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente, che lo presiede, da un Vice Presidente e da tre Consiglieri. Delibera in merito ai programmi ed ai piani di attività e indica le priorità e gli obiettivi strategici del Comitato, in coerenza con quanto disposto dall’Assemblea dei Soci. Predispone la carta dei servizi, il piano delle attività e delle conseguenti iniziative formative, il bilancio di previsione redatto per il raggiungimento di tali obiettivi, nonché la relazione annuale delle attività ed il bilancio annuale. Coordina, anche per il tramite di delegati e referenti di progetto, le attività del Comitato e ne verifica la rispondenza alle esigenze locali ed alla programmazione nazionale e regionale. Al verificarsi dei presupposti di legge, nomina l’Organo di controllo di cui all’articolo 30 del Codice del Terzo Settore. Il Consiglio Direttivo rimane in carica quattro anni.

Il Presidente è designato all’interno dei Membri del Consiglio Direttivo, rappresenta la Croce Rossa Italiana nell’ambito territoriale del Comitato, rappresenta tutti i Soci del Comitato; cura in via esclusiva, salvo delega, i rapporti con le autorità locali e con gli altri enti ed associazioni esterni. Esercita funzioni di rappresentanza legale e sottoscrive gli atti fondamentali e di spesa del Comitato, partecipa e rappresenta il Comitato alle Assemblee Regionali e Nazionali dell’Associazione della Croce Rossa Italiana. Il Presidente rimane in carica quattro anni e può essere rieletto una sola volta consecutivamente.

Revisore e Organo di controllo

Vigiliano rispettivamente sulla corretta gestione finanziaria e sull'osservanza della legge e dello Statuto.

Leggi tutto

Il Revisore dei conti è nominato dall'Assemblea dei soci. Vigila sulla corretta gestione finanziaria dell’Associazione, accerta la regolare tenuta delle scritture contabili, esamina le proposte di bilancio preventivo e di conto consuntivo ed effettua le verifiche di cassa.

L'Organo di controllo vigila sull’osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione ed in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile e sul suo corretto funzionamento.

Il Consiglio Direttivo
della Croce Rossa di Milano

Composto da soci volontari, si è insediato nel febbraio del 2020. Le prossime elezioni per le cariche statutarie sono previste nel 2024.

Luigi Maraghini Garrone

Luigi Maraghini Garrone

Presidente
Volontario della Croce Rossa dal 2011

Leggi tutto

Avvocato in uno studio internazionale. Presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente anche nelle attività in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Durante gli anni della riforma e della privatizzazione della Croce Rossa Italiana, collabora con i Presidenti dell’epoca mettendo a disposizione dell’Associazione le proprie conoscenze giuridiche ed organizzative. Tale esperienza, unita alle sue competenze professionali e ad una profonda sensibilità individuale lo porta, nel quadriennio 2016-2020, a ricoprire l’incarico di Presidente della Croce Rossa di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Le persone che compongono la Croce Rossa di Milano mi hanno dato l’opportunità di evolvere e di comprendere l’importanza di restare allievi in ogni contesto”.

Gabriella Gerosa

Gabriella
Gerosa

Vice-Presidente
Volontaria della Croce Rossa dal 1997

Leggi tutto

Giornalista professionista. In Croce Rossa si è impegnata nelle attività socio-assistenziali, di emergenza e in favore delle persone migranti, prima presso il Comitato di Monza e dal 2010 a Milano. Grazie alle competenze professionali acquisite e messe a disposizione dell’Associazione, ha ricoperto l’incarico di Responsabile della Comunicazione e, nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Aiutare le vite degli altri aiuta la nostra stessa vita: insegna a capire, ascoltare e dialogare, e dimostra che l’impegno produce un cambiamento. Perché tanti piccoli gesti di aiuto, uniti da un progetto comune, diventano qualcosa di molto più grande e generano un impatto che fa la differenza” .

Leggi tutto

Avvocato in uno studio internazionale. Presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente anche nelle attività in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Durante gli anni della riforma e della privatizzazione della Croce Rossa Italiana, collabora con i Presidenti dell’epoca mettendo a disposizione dell’Associazione le proprie conoscenze giuridiche ed organizzative. Tale esperienza, unita alle sue competenze professionali e ad una profonda sensibilità individuale lo porta, nel quadriennio 2016-2020, a ricoprire l’incarico di Presidente della Croce Rossa di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Le persone che compongono la Croce Rossa di Milano mi hanno dato l’opportunità di evolvere e di comprendere l’importanza di restare allievi in ogni contesto”.

Avvocato in uno studio internazionale. Presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente anche nelle attività in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Durante gli anni della riforma e della privatizzazione della Croce Rossa Italiana, collabora con i Presidenti dell’epoca mettendo a disposizione dell’Associazione le proprie conoscenze giuridiche ed organizzative. Tale esperienza, unita alle sue competenze professionali e ad una profonda sensibilità individuale lo porta, nel quadriennio 2016-2020, a ricoprire l’incarico di Presidente della Croce Rossa di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Le persone che compongono la Croce Rossa di Milano mi hanno dato l’opportunità di evolvere e di comprendere l’importanza di restare allievi in ogni contesto”.
Leggi tutto

Giornalista professionista. In Croce Rossa si è impegnata nelle attività socio-assistenziali, di emergenza e in favore delle persone migranti, prima presso il Comitato di Monza e dal 2010 a Milano. Grazie alle competenze professionali acquisite e messe a disposizione dell’Associazione, ha ricoperto l’incarico di Responsabile della Comunicazione e, nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Aiutare le vite degli altri aiuta la nostra stessa vita: insegna a capire, ascoltare e dialogare, e dimostra che l’impegno produce un cambiamento. Perché tanti piccoli gesti di aiuto, uniti da un progetto comune, diventano qualcosa di molto più grande e generano un impatto che fa la differenza” .

Giornalista professionista. In Croce Rossa si è impegnata nelle attività socio-assistenziali, di emergenza e in favore delle persone migranti, prima presso il Comitato di Monza e dal 2010 a Milano. Grazie alle competenze professionali acquisite e messe a disposizione dell’Associazione, ha ricoperto l’incarico di Responsabile della Comunicazione e, nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano. In merito alla sua esperienza nell’Organizzazione Umanitaria, racconta che “Aiutare le vite degli altri aiuta la nostra stessa vita: insegna a capire, ascoltare e dialogare, e dimostra che l’impegno produce un cambiamento. Perché tanti piccoli gesti di aiuto, uniti da un progetto comune, diventano qualcosa di molto più grande e generano un impatto che fa la differenza” .
Raffaella Menini

Raffaella
Menini

Consigliere
Volontaria della Croce Rossa dal 2007

Leggi tutto

Avvocato penalista e civilista, presta inizialmente servizio come soccorritore e, successivamente, nelle attività a carattere socio-assistenziale e in favore delle persone migranti. Presso il Comitato di Milano ha ricoperto l’incarico di Referente del servizio di Unità di Strada, Delegato d’Area in ambito Sociale e nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano.

Avvocato penalista e civilista, presta inizialmente servizio come soccorritore e, successivamente, nelle attività a carattere socio-assistenziale e in favore delle persone migranti. Presso il Comitato di Milano ha ricoperto l’incarico di Referente del servizio di Unità di Strada, Delegato d’Area in ambito Sociale e nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano.
Federico Munaro

Federico
Munaro

Consigliere
Volontario della Croce Rossa dal 1989

Leggi tutto

Service Contract Manager presso una primaria società di sistemi per la mobilità urbana, ha svolto l’attività di soccorritore in diverse sedi. Presso il Comitato di Milano è attualmente Delegato Emergenza, formatore patenti, monitore ed istruttore AAT Milano e Full D. Grazie alle molteplici competenze ed esperienze maturate ha altresì recentemente svolto l’incarico di Responsabile Operazioni e Co-Direttore Generale.

Service Contract Manager presso una primaria società di sistemi per la mobilità urbana, ha svolto l’attività di soccorritore in diverse sedi. Presso il Comitato di Milano è attualmente Delegato Emergenza, formatore patenti, monitore ed istruttore AAT Milano e Full D. Grazie alle molteplici competenze ed esperienze maturate ha altresì recentemente svolto l’incarico di Responsabile Operazioni e Co-Direttore Generale.
Tiago Vesentini

Tiago
Vesentini

Cons. e Rapp. Giovani
Volontario della Croce Rossa dal 2014

Leggi tutto

Studente di giurisprudenza e docente di scuola primaria, presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente tocca con mano le attività socio-assistenziali, concentrando infine il suo impegno nelle attività rivolte alla gioventù. Coordina il progetto "Tutti a fare colazione", con lo scopo di offrire spunti educativi per un corretto stile di vita, offrendo una colazione sana ed equilibrata ai bambini e alle bambine di una scuola elementare di periferia. In  merito  alla  sua  esperienza  nell’Organizzazione  Umanitaria,  racconta  che " Tutti, nessuno escluso, possono contribuire a generare linfa di cittadinanza attiva!"

Leggi tutto

Avvocato penalista e civilista, presta inizialmente servizio come soccorritore e, successivamente, nelle attività a carattere socio-assistenziale e in favore delle persone migranti. Presso il Comitato di Milano ha ricoperto l’incarico di Referente del servizio di Unità di Strada, Delegato d’Area in ambito Sociale e nel quadriennio 2016-2020 è stata Consigliere e Vice-Presidente del Comitato di Milano.

Leggi tutto

Service Contract Manager presso una primaria società di sistemi per la mobilità urbana, ha svolto l’attività di soccorritore in diverse sedi. Presso il Comitato di Milano è attualmente Delegato Emergenza, formatore patenti, monitore ed istruttore AAT Milano e Full D. Grazie alle molteplici competenze ed esperienze maturate ha altresì recentemente svolto l’incarico di Responsabile Operazioni e Co-Direttore Generale.

Leggi tutto

Studente di giurisprudenza e docente di scuola primaria, presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente tocca con mano le attività socio-assistenziali, concentrando infine il suo impegno nelle attività rivolte alla gioventù. Coordina il progetto "Tutti a fare colazione", con lo scopo di offrire spunti educativi per un corretto stile di vita, offrendo una colazione sana ed equilibrata ai bambini e alle bambine di una scuola elementare di periferia. In  merito  alla  sua  esperienza  nell’Organizzazione  Umanitaria,  racconta  che " Tutti, nessuno escluso, possono contribuire a generare linfa di cittadinanza attiva!"

Studente di giurisprudenza e docente di scuola primaria, presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente tocca con mano le attività socio-assistenziali, concentrando infine il suo impegno nelle attività rivolte alla gioventù. Coordina il progetto "Tutti a fare colazione", con lo scopo di offrire spunti educativi per un corretto stile di vita, offrendo una colazione sana ed equilibrata ai bambini e alle bambine di una scuola elementare di periferia.    

In  merito  alla  sua  esperienza  nell’Organizzazione  Umanitaria,  racconta  che " Tutti, nessuno escluso, possono contribuire a generare linfa di cittadinanza attiva!"

Studente di giurisprudenza e docente di scuola primaria, presta inizialmente la propria attività come soccorritore e successivamente tocca con mano le attività socio-assistenziali, concentrando infine il suo impegno nelle attività rivolte alla gioventù. Coordina il progetto "Tutti a fare colazione", con lo scopo di offrire spunti educativi per un corretto stile di vita, offrendo una colazione sana ed equilibrata ai bambini e alle bambine di una scuola elementare di periferia. In  merito  alla  sua  esperienza  nell’Organizzazione  Umanitaria,  racconta  che " Tutti, nessuno escluso, possono contribuire a generare linfa di cittadinanza attiva!"

Che cosa facciamo:SaluteEmergenzaInclusione sociale


SALUTE

Incremento delle prestazioni ambulatoriali, anche in favore della popolazione più vulnerabile, e della formazione in ambito sanitario ai cittadini.

SOCIALE

Sviluppo delle attività di supporto materiale e strumentale in favore di famiglie in difficoltà, persone senza dimora e cittadini stranieri richiedenti asilo o migranti.

EMERGENZA

Sviluppo delle attività di soccorso e integrazione nel sistema di risposta alle emergenze e di assistenza alla popolazione.

Fai la tua parte!

La nostra missione è portare aiuto e assistenza ovunque ce ne sia bisogno. Dai un sostegno concreto alle nostre attività e cambia la vita di una persona. 

Senza dimora

Porta assistenza a una persona senza dimora in strada

Soccorso

Supporta i soccorritori sulle ambulanze

Sociale

Consegna un pacco viveri a una famiglia in difficoltà

Emergenze

Porta soccorso in caso di calamità e disastri