Via Marcello Pucci 7, Milano 02. 3883 milano@cri.it

Contrasto alla povertà

Siamo impegnati in prima linea nella lotta alla povertà e supportiamo attivamente le famiglie con specifici programmi di sostegno alimentare e fornitura di beni di prima necessità. 

Nel corso del 2020 la povertà assoluta è tornata ad aumentare raggiungendo il livello più elevato dal 2005, con particolare incidenza nel Nord e tra le famiglie delle aree metropolitane. I dati Istat al 15 giugno 2022 confermano sostanzialmente i massimi storici toccati nel 2020, anno d’inizio della pandemia dovuta al Covid-19.

Risultano in povertà assoluta poco più di 1,9 milioni di famiglie (7,5% del totale da 7,7% nel 2020) e circa 5,6 milioni di individui (9,4% come l’anno precedente). Di questi, oltre 1 milione sono minori (ovvero il 14,2% dei bambini e dei ragazzi italiani).

Dietro a questi numeri ci sono i volti e le storie delle tante famiglie che incontriamo ogni giorno. Ma c'è anche l’impegno di persone, associazioni e istituzioni con cui collaboriamo.

Come Croce Rossa di Milano siamo impegnati per contrastare la povertà e supportare attivamente i nuclei familiari in difficoltà, sia direttamente che indirettamente, ovvero collaborando in rete con enti locali, onlus e aziende del territorio.

FOCUS: Cos’è la povertà assoluta?

Nella definizione dell’Istituto nazionale di statistica, la soglia di povertà assoluta rappresenta il valore monetario, a prezzi correnti, del paniere di beni e servizi considerati essenziali per ciascuna famiglia, definita in base all’età dei componenti, alla ripartizione geografica e alla tipologia del comune di residenza. 

Per una famiglia formata da due adulti e due bambini tra i 4 e 10 anni, che viva in un’area metropolitana del Nord del paese, per esempio, la soglia di povertà assoluta, nel 2021, è pari a 1.704,68 €.

Nel caso di due persone over 75, residenti in un comune in un'area non periferica di una grande città del Centro Italia, la soglia è di 884,40 €.

Il nostro impegno contro la povertà

Il nostro impegno concreto al contrasto alla povertà è orientato alla fornitura, diretta e indiretta, di viveri e generi di prima necessità a famiglie in difficoltà e persone in grave stato di emarginazione, promuovendo al contempo il lavoro in rete con istituzioni e altre organizzazioni, e alimentando circuiti virtuosi contro lo spreco alimentare per massimizzare l’impatto dell’intervento nel breve periodo.

A questo si aggiunge un’azione di orientamento e segretariato sociale volta, da un lato, a far sì che le famiglie vengano prese in carico da parte di organizzazioni dedite a un’assistenza continuativa e di risposta ai bisogni secondari nel lungo periodo, e dall’altro all’uscita veloce dal momento di difficoltà e dallo stato di indigenza.

I beni che distribuiamo

Viveri

Prodotti a lunga conservazione

Prodotti freschi

Frutta e verdura

Prodotti per l'infanzia

Pannolini

Alimenti per la prima infanzia

Vestiario e accessori

Beni di prima necessità

Prodotti per l'igiene personale

Kit per la pulizia della casa

Dispositivi di Protezione Individuale

I nostri beneficiari

Associazioni ed enti

Distribuiamo derrate alimentari e beni di prima necessità a 88 associazioni ed enti del territorio, nell’ambito di progetti e partenariati volti a potenziare l’impegno di piccole e medie realtà associative nella raccolta, stoccaggio e distribuzione del cibo a persone in difficoltà.

Grazie alla nostra capacità logistica, riforniamo di viveri le associazioni del Programma AGEA, l’HUB alimentare del Gallaratese, due empori solidali, nonché una fitta rete di parrocchie e piccole associazioni.

FOCUS: Il supporto agli HUB Alimentari
Come Croce Rossa di Milano garantiamo le attività logistiche di approvvigionamento dell'Hub di quartiere nel Gallaratese, uno dei 10 Hub attivati dal programma Food Policy del Comune di Milano premiato con l'EarthShot Prizenel 2021.

Durante i mesi più acuti dell'emergenza Covid-19 nel 2020, abbiamo inoltre garantito supporto al programma Food Policy per lo stoccaggio e la distribuzione di beni alimentari destinati alle famiglie in difficoltà di Milano assistite dal Dispositivo Aiuto Alimentare, il piano di sostegno sviluppato dal COC (Centro Operativo Comunale) in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali e abitative e con gli uffici della politica alimentare del Comune di Milano.

La collaborazione ha garantito consegne alimentari a 6.637 famiglie. Tra aprile e giugno del 2020 il Polo logistico CRI Milano ha movimentato oltre 35 tonnellate di cibo alla settimana, distribuendole ai 10 hub temporanei realizzati appositamente per l’iniziativa nel capoluogo lombardo.

La collaborazione tra la Croce Rossa di Milano e il Comune di Milano è stata realizzata anche grazie al contributo del Programma QuBì e di Fondazione Snam, già partner del Programma, che ha stanziato risorse per le derrate alimentari sul Fondo QuBì, attivato in collaborazione con la Fondazione di Comunità Milano.

L’iniziativa è stata poi rafforzata tra dicembre 2020 e gennaio 2021 grazie al progetto Building Hope, realizzato in collaborazione con Fondazione Avsi e finanziato dall’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID), che ha permesso la consegna di ulteriori 68 tonnellate di alimenti a oltre 4.500 nuclei familiari.

Scopri di più:

Famiglie in difficoltà

Distribuiamo pacchi viveri e beni di prima necessità a famiglie che chiedono l'aiuto della Croce Rossa per far fronte a momenti di grave difficoltà finanziaria. Particolare attenzione viene rivolta alle famiglie con figli piccoli, spesso le più penalizzate avendo bisogno di maggior supporto e prodotti specifici per i più piccoli.

Dopo i primi aiuti, vengono avviati percorsi strutturati volti alla presa in carico continuativa della famiglia da parte di altre organizzazioni e servizi del territorio.

FOCUS: L'esperienza con la Fondazione Don Gino Rigoldi

Per far fronte al crescente aumento di richieste di aiuto da parte di famiglie con figli piccoli, insieme alla Fondazione Don Gino Rigoldi abbiamo potenziato il supporto alimentare e di beni per la prima infanzia e supportato concretamente 40 famiglie con figli di età inferiore a tre anni, in condizione di fragilità.

In particolare, sono stati distribuiti articoli per la prima infanzia, quali pannolini, latte in polvere, prodotti per l'igiene, generi alimentari specifici per la fascia d'età, con l'attenzione ad una corretta e sana alimentazione nei primi anni di vita.

Per ogni famiglia è stato inoltre definito un progetto personalizzato di accompagnamento per un arco temporale di sei mesi, periodo minimo necessario affinché l'aiuto fornito risulti realmente efficace.

I beneficiari sono stati individuati dalla Croce Rossa di Milano sulle base delle richieste d’aiuto pervenute durante i mesi della pandemia.

 

Leggi di più:

Persone senza dimora

Ogni notte, ogni giorno dell'anno, i nostri equipaggi delle unità di strada forniscono assistenza specializzata alle persone che vivono in strada. A ogni uscita vengono distribuiti alimenti confezionati e a lunga conservazione, pasti caldi, bevande, nonché generi di prima necessità, kit per l'igiene personale, coperte e sacchi a pelo. 

In particolare nei mesi invernali, tali aiuti fanno spesso la differenza tra la vita e la morte, e concorrono in generale a diminuire notevolmente il disagio della vita in strada.

La provenienza dei prodotti

Programma AGEA

Ogni mese distribuiamo derrate alimentari a 44 organizzazioni e associazioni caritative, che a loro volta lo consegnano ai propri beneficiari, all’interno del programma dell’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura dell'Unione Europea (AGEA).

Leggi di più sul programma AGEA

Gestiamo inoltre un punto di distribuzione diretta di pacchi viveri a 60 famiglie in difficoltà presso la nostra sede operativa di via Barrili, nel quartiere Stadera.

Gli alimenti consegnati grazie al programma AGEA sono principalmente a lunga conservazione, come latte, carne in scatola, tonno, biscotti e sughi.

Una volta giunti nei nostri magazzini, i viveri vengono scaricati, registrati e stoccati, e nel giro di brevissimo tempo ripartono per raggiungere le sedi delle associazioni beneficiarie. La distribuzione avviene due o tre volte al mese e le quote destinate a ogni struttura sono calcolate proporzionalmente in base al numero di persone indigenti raggiunte, per ognuna delle quali è redatto un documento che attesta l’effettivo grado della situazione di disagio.

Per la conservazione di cibi e bevande, sono attivate tutte le procedure di autocontrollo (HACCP Hazard Analysis and Critical Control Points) previste dalla legge e concernenti l’igiene dei prodotti alimentari.

Il programma AGEA è inserito nell’ambito del Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD). La Croce Rossa è riconosciuta e iscritta all’Albo istituito presso la stessa AGEA, comparendo tra gli Enti indicati dalla Delibera n°164 del 12/05/2006.

Aziende solidali

Molte le realtà aziendali scelgono di donare prodotti ed eccedenze alimentari a lunga conservazione, grazie alle quali integriamo il paniere di aiuti per i più vulnerabili, fornendo prodotti di qualità e in maggiore quantità. 

Le aziende donatrici

Tra i partner che nel 2021 ci hanno supportato, uno speciale ringraziamento va a:

  • Biorfarm
  • Galbani
  • Parmalat
  • SC Johnson

Recupero antispreco del fresco

Il recupero dei prodotti freschi grazie a una catena antispreco permette di integrare i viveri che consegniamo normalmente, con frutta, verdura e latticini, raccolti e distribuiti in tempi brevi grazie a mezzi refrigerati.

La filiera antispreco

Il ritiro e consegna di prodotti freschi rappresenta un'attività cardine in quanto permette di inserire all’interno dei pacchi viveri prodotti migliori e in maggior quantità, contribuendo concretamente a non sprecare cibo, dato che senza questa attività l'invenduto dei mercati e dei negozi verrebbe buttato.

Inserire frutta, verdura e latticini nei pacchi alimentari, aiuta inoltre a garantire una più corretta alimentazione ai nostri beneficiari.


Le filiere

Fin dall'inizio della pandemia ci siamo prefissi lo scopo di contribuire a creare nuove filiere di distribuzione e accorciare quelle già esistenti nella raccolta, stoccaggio e ridistribuzione delle derrate alimentari.

Al momento ritiriamo e stocchiamo frutta e verdura provenienti dall’invenduto dell'ortomercato di Milano, attraverso il network RECUP, e i prodotti raccolti da Too Good To Go. Una volta raccolto tutto questo cibo, lo consegniamo in giornata alle realtà del Terzo Settore che si occupano di distribuzione viveri a persone indigenti. 

A cadenza settimanale inoltre, ritiriamo le eccedenze alimentari in tre punti vendita Carrefour per consegnarle all'Hub di quartiere nel Gallaratese, che si occupa della successiva distribuzione alle famiglie assistite. 


Eventi

In chiave antispreco ci occupiamo del ritiro dell’invenduto e delle eccedenze alimentari durante gli eventi a grande afflusso di persone. Tra questi:

  • Villaggio Coldiretti
  • Expo per lo sport
  • Corsa Lilt Pigiama
  • Walk&Run
  • Pink Run

Raccolte alimentari

Organizziamo raccolte alimentari nei punti vendita di importanti catene della grande distribuzione organizzata. In questo modo i nostri volontari sono in grado di preparare pacchi viveri extra da distribuire alle famiglie in difficoltà.

Scopri di più sulle raccolte alimentari

Le collette alimentari sono da sempre un'attività di fondamentale importanza per tutte le organizzazioni che si occupano di raccolta e distribuzione del cibo.

Dall’inizio dell’emergenza coronavirus abbiamo aumentato il numeri di appuntamenti e, grazie alla straordinaria generosità dei milanesi, nel solo 2020 siamo riusciti a raccogliere 87 tonnellate di generi alimentari.

Le raccolte alimentari principali avvengono nei punti vendita Coop Lombardia ed Esselunga, aziende con cui vantiamo una lunga e proficua collaborazione nell'interesse delle persone più in difficoltà del territorio milanese.

Enti e fondazioni

Fondazioni ed enti contribuiscono all'attività di contrasto alla povertà e distribuzione viveri finanziando gli acquisti diretti di derrate alimentari e coprendo le spese vive, il personale e i mezzi impiegati per l’attività logistica.

Enti e fondazioni che finanziano l'attività
  • Regione Lombardia per i progetti "Filiera della solidarietà" e "La forza delle relazioni"
  • CAF America per il progetto "Response to the impact of the covid emergency"

La testimonianza del nostro impegno

La logistica umanitaria

La distribuzione agli HUB Alimentari

Il progetto Building Hope

Come vengono gestiti gli aiuti alimentari

Fai la tua parte!

La nostra missione è portare aiuto e assistenza ovunque ce ne sia bisogno. Dai un sostegno concreto alle nostre attività e cambia la vita di una persona. 

Senza dimora

Porta assistenza a una persona senza dimora in strada

Soccorso

Supporta i soccorritori sulle ambulanze

Sociale

Consegna un pacco viveri a una famiglia in difficoltà

Emergenze

Porta soccorso in caso di calamità e disastri